Skip to Content

I weekends europei del patrimonio industriale e tecnico: come?

Il programma del meeting è tenuto il più aperto possibile per permettere ai partecipanti di dire o mostrare ciò che vogliono dire o mostrare.
Ci si aspetta  anche di ascoltare esperienze di progetti finanziati dalla Comunità Europea – o di progetti che non hanno avuto accesso a tali finanziamenti.

Ci saranno anche visite a siti e contatti con individui e associazioni locali.
I partecipanti possono presentare  i loro lavori, le loro ricerche, attività e progetti con le seguenti modalità:

  • Saranno disponibili tavoli  e pannelli per esporre materiale illustrativo, brochures gratuite o lasciare altri tipi di annunci o avvisi;
     
  • Le organizzazioni o i singoli che vorranno vendere pubblicazioni o altri oggetti (come souvenirs, CD o DVD) dovranno prenotare in anticipo un tavolo. Dovranno badare da soli al proprio stand. Saranno i soli e unici responsabili per le pubblicazioni e gli oggetti che metteranno in vendita. Gli organizzatori non saranno ritenuti responsabili in caso di danni o furti delle merci esibite;
     
  • L’esibizione di poster e/o piccole mostre di proprietà devono essere  provviste di sistemi  di montaggio o poter essere appesi senza necessità di attrezzature particolari. Gli espositori devono montare da soli le proprie mostre. Gli organizzatori possono mettere a disposizione degli espositori un limitato numero di pannelli. Coloro che desiderano montare uno stand, una mostra o desiderino appendere dei poster, devono prenotare con dovuto anticipo lo spazio di cui necessitano. Gli spazi e i pannelli saranno concessi sulla base di chi fa richiesta per primo.
     
  • Coloro che intendano presentare le proprie attività, risultati o campagne attraverso una presentazione orale devono registrarsi almeno una quindicina di giorni  prima dell’inizio del meeting e devono considerare che:
    • Non c’è alcuna preclusione né preferenza sulla lingua da usare – ma si consiglia di usare una delle principali lingue europee. L’esperienza ha dimostrato come, durante questo tipo di convegni, l’inglese sia la miglior lingua d’intermediazione – ma speriamo ci siano sempre dei volontari nei paraggi pronti a tradurre o riassumere gli interventi;
    • Ogni oratore avrà a disposizione 15 minuti per il proprio intervento;
    • Al momento della registrazione gli oratori devono inviare il titolo ed una breve presentazione dei loro contributi (al massimo 10 righe) nella lingua utilizzata per l’intervento, ed anche i loro recapiti (indirizzo, e-mail dove possano essere contattati). Questa informazione sarà inserita in questo sito web;
    • Gli oratori devono inviare alla Segreteria, appena possibile e comunque non più tardi di due settimane prima dell’incontro, un riassunto del loro contributo (max 1500 parole) nella lingua dell’intervento, e max 200 parole in un’altra lingua  (preferibilmente in formato digitale). Questo documento sarà stampato ed incluso nella cartella del convegno. I testi saranno poi resi disponibili sul sito web di E-FAITH.

      Gli oratori interessati possono registrarsi compilando l’apposito modulo. L’ordine di registrazione determinerà l’ordine degli interventi.

Ovviamente si potrà partecipare al convegno come uditore, solo per ascoltare gli interventi e prendere contatti con gli oratori e gli altri partecipanti.

Ma il successo e i risultati dell’incontro dipenderà ampiamente dalla partecipazione attiva di tutti i partecipanti.

 

 

 

 back to homepage
HOME



2015

European Industrial and Technical Heritage Year
Année européenne du patrimoine industriel et technique
Jahr des Industriellen und Technischen Erbes
Anno del Patrimonio Industriale e Tecnico Europeo
Año Europeo del Patrimonio Industrial y Técnico

>>  to the website of the Year